OPACA LAB_STUDIO_rettangolare.jpg
 
OPACA LAB è uno studio di design di Milano sorto nello storico quartiere di Isola,
fondato da Davide Bozzini e Diana Rabachin ed è specializzato in design industriale, design del prodotto e consulenza di design per il mondo del beauty. Il progetto Opaca Lab nasce dalla voglia di dar forma a concept creativi dalla forte carica emozionale mantenendo un approccio concreto al design.

La decennale esperienza nel mondo del mobile di Davide Bozzini e la forte carica creativa come Art director di Diana Rabachin si è fusa in un linguaggio stratificato ed eclettico, che unisce passione e progettazione.
La prima esperienza nel mondo del design avviene grazie all'incontro con alcune aziende del mobile,
con le quali si è instaurato da subito un rapporto di forte empatia professionale tutt'oggi vivo.
Lo studio lavora con una varietà di marchi e clienti in diversi ambiti e settori del design occupandosi di furniture,
art direction e packaging.

La profonda esperienza e conoscenza dei processi di produzione industriale e artigianale caratterizza ogni aspetto del lavoro dello studio. I progetti di Opaca Lab sono ricchi di riferimenti contemporanei
e di una profonda attenzione ai dettagli. 

DAVIDE BOZZINI

Davide Bozzini nato nel 1984 a Verona. Si forma presso l’Accademia di Belle Arti Cignaroli di Verona dove consegue la laurea in Design Creativo nel 2008. Dopo le prime esperienze lavorative in studi di grafica e comunicazione decide di seguire la sua passione, il design del prodotto, frequentando un master in Industrial Design per l’impresa presso la Scuola Italiana Design di Padova.
La sua prima esperienza nel mondo del design avviene grazie all’incontro con l’azienda Tonin
Casa di Padova, con la quale inizia una forte empatia professionale ancora tutt’oggi viva.
In occasione del Salone internazionale del Mobile del 2011 presenta per Tonin Casa alcuni prodotti di arredo tra i quali il portaombrelli Narciso ormai un best seller tra gli accessori dell’azienda.
Nel 2014 si trasferisce a Milano dove inizia a lavorare con lo Studio Bonetto realizzando progetti di elettrodomestici e lavorando a diretto contatto con realtà industriali come Candy e Hoover.

Nel 2015 si prospetta la possibiltà di approciarsi ad un altro settore del design quello del Luxury design per note aziende di cosmetica e parfum come Acqua di Parma, Selectiva Spa, Police, Replay, Mercante di Venezia. Dopo un anno di collaborazione con lo studio Lovebrand di Milano si dedica alla carriera di libero professionista.

Un percorso così eterogeneo gli permette di essere a suo agio in diversi ambiti del design, dal furniture, al product e persino nel campo del packaging design.

DIANA RABACHIN

Diana Rabachin è nata nel 1986, in una delle città Europee più stimolanti nelle arti visive, Milano. Questo la porta a studiare grafica pubblicitaria già dalla scuola superiore, proseguendo poi gli studi universitari all'Istituto Europeo Di Design a Milano, dove nel 2010 consegue il diploma di laurea in Comunicazione Visiva. 
La sua carriera di graphic designer comincia nel settembre 2010 nella nota azienda Aldo Coppola dove si forma come grafico occupandosi principalmente di packaging per i brand Shatush Products e Aldo Coppola Products, comunicazione e video editing per la promozione dei prodotti e per gli show di presentazione delle nuove collezioni hair style per il brand GO Coppola. Grazie all'esperienza acquisita fianco a fianco con i maggiori esponenti creativi del settore beauty, forma il suo stile e carattere di Art Director.
Nel 2016 decide di lavorare con agenzie del settore beauty e cosmetica di lusso, tra le quali LoveBrand dove conosce e collabora con Davide Bozzini con il quale seguirà diversi progetti nel settore. Collaborazioni che li hanno visti partecipi di progetti con aziende come Acqua di Parma, Trussardi, Manila Grace, Naj Oleari Make-up, Aquolina, Elgon, H.Zone, Barex, Oyster. Inoltre, avvia una collaborazione con Etoile Rouge Italie, agenzia di comunicazione che vanta tra i sui clienti marchi noti del settore della moda e del lusso. 
Sempre alla ricerca di nuovi stimoli creativi, parallelamente alla vita lavorativa, decide di spaziare fra varie discipline seguendo corsi di video editing, video mapping ed interior design.